Quando andare in Thailandia: clima e stagioni

In Thailandia possiamo trovare due zone climatiche quella Tropicale tipica della maggior parte del paese e quella tropicale monsonica tipica delle regioni meridionali e del sud est. Le temperature sono piacevoli tutto l’anno, con molte giornate soleggiate, per questo la Thailandia è il paese ideale per gli amanti del sole. Le stagioni sono tre: l’estate che dura da Febbraio a Maggio, la stagione delle piogge che parte da giugno e dura fino ad ottobre e la stagione più fresca che da novembre dura fino a Gennaio. In realtà le temperature sono, come già detto, sempre piacevoli ed oscillano tra i 35° del periodo più caldo (aprile) ai 20° della stagione fresca a Dicembre.
Tutti i periodi sono piacevoli, poiché anche se durante la stagione delle piogge si può assistere a piovaschi significativi, ma di breve durata, infatti quasi tutti i giorni si concludono con un tramonto spettacolare. L’unico inconveniente durante il periodo delle piogge, specie nelle zone meridionali, è il tasso di umidità che rende la temperatura percepita molto afosa e dunque quasi insopportabile.

Come già detto, il clima in Thailandia è di tipo tropicale per cui è possibile visitarla in tutti i periodi dell’anno con la certezza di trovare temperature miti che difficilmente scendono al di sotto dei 24° del mese di dicembre o superano i 35° nel mese di aprile, il più caldo dell’anno. In ogni caso il periodo migliore per recarsi nelle zone del paese con un clima tropicale è quello compreso tra la metà di ottobre e la metà del dicembre, quando le temperature si mantengono alte, ma piacevoli e le piogge sono quasi assenti. Solo se ci si reca nel Nord del paese bisogna ricordare che il clima è più fresco, in particolar modo durante la notte.

Nella zona meridionale del paese, quella caratterizzata dal clima tropicale monsonico, il periodo che va da ottobre a dicembre può essere piovoso, ma le piogge hanno breve durata e subito torna a splendere il sole. Il clima delle località balneari come Pattaya e Pucket è caratterizzato dalla presenza costante del sole, anche se è influenzato dai monsoni da settembre ad ottobre e da venti che spirano da sud-est nel periodo che va da maggio ad ottobre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy this password:

* Type or paste password here:

1,075 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress