Crociere Phuket e Thailandia 2013

L’isola di Phuket non è solo la più grande isola della Thailandia, ma è anche stata una delle prime mete turistiche locali, un fatto che ha garantito un notevole sviluppo concentrato soprattutto nella zona che si trova più a sud, mentre la zona nord è rimasta più selvaggia e legata alla tradizione. In questa zona è ubicato anche il Haad Nai Yang National Park dove si trova la più grande barriera corallina, facilmente accessibile grazie alle acque poco basse. Phuket garantisce anche la possibilità di poter sperimentare tantissimi sport, conoscere il lato più magico dell’isola facendo escursioni sul dorso degli elefanti, e apprezzare le bianchissime spiagge e le acque estremamente limpide.

La Thailandia, in generale, occupa una posizione strategica, con un versante sul Mar delle Andamane e sul golfo di Thailandia stesso, rappresentando un crocevia ed un punto di incontro per le numerose regioni diverse che vi si affacciano. Bangkok rappresenta la meta più famosa ma anche la più inflazionata. Per gustare al meglio le bellezze delle coste, è possibile noleggiare un catamarano, mentre per chi non vuole rinunciare a fare delle spettacolari immersioni, l’itinerario non può  trascurare leIsole Similan. Per la scelta del periodo bisogna invece considerare la presenza dei monsoni, che durante il periodo estivo porta ad elevata piovosità (un aspetto che incide sui costi delle crociere ed anche sulle possibilità di fare le varie escursioni).

Date le caratteristiche geografiche di questa zona è possibile usufruire di tutte le possibili tipologie esistenti di crociere Phuket e Thailandia 2013, dalle mini crociere (adatte a coloro che scelgono un viaggio in Thailandia ma vogliono anche vivere le bellezze delle coste e dei mari) che variano da un minimo di 2 giorni ad un massimo di 4 giorni, oppure vere e proprie crociere che possono toccare anche le coste delle altre principali regioni asiatiche con una durata che varia da 5 a un massimo di 12 giorni. Per entrambe le tipologie di scelta non bisogna rinunciare alle grandi compagnie di navigazione, molto attive per buona parte dell’anno. Nel caso si voglia la possibilità di scegliere anche una mini crociera una buona offerta è quella proposta da Royal Caribbean (anche se non mancano le crociere più classiche), o anche la Costa Crociere che ha tantissime rotte che coinvolgono proprio l’affascinante isola di Phuket.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy this password:

* Type or paste password here:

885 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress